Ontologia del Linguaggio

Ontologia del Linguaggio

Non c’è niente di così importante che non importi come venga detto.


Anonimo

La filosofia dell’Ontologia del Linguaggio è il fondamento teorico da cui si sviluppano gli interventi di Coaching Ontologico, o Trasformazionale, proposti da PsychoPop. Secondo tale modello le capacità mentali e comportamentali dell’essere umano sono intrinsecamente linguistiche. In tal senso il linguaggio è ontologico, perché condiziona l’essenza stessa delle cose, e trasformativo, perché collega l’essere al fare, cambiando la realtà e le persone stesse che ne fanno esperienza.

Questa prospettiva utilizzata nella relazione di aiuto, in un primo momento, permette alle persone e alle organizzazioni di comprendere meglio se stesse e le modalità con cui percepiscono la realtà prendendo consapevolezza del linguaggio che utilizzano. In un secondo momento, la possibilità di vedere la realtà in modo diverso e di trasformare il proprio linguaggio, permette l’accesso a nuove modalità di agire la realtà. Scegliere di parlare, o di non parlare, in un modo piuttosto che un altro, non solo influenza in maniera diversa il corso degli eventi ma ci trasforma come persona.

In breve, questa metodologia fornisce uno strumento di empowerement duraturo che permette di realizzare azioni extra-ordinarie grazie alla consapevolezza di se e delle proprie possibilità di creare e cambiare la realtà che ci circonda.

CONTATTAMI

    Dona il tuo contributo a Psychopop