Gilberto Fulvi

(Psicologo, Art counselor, Formatore, Coach)

Sono uno Psicologo Gestalt, regolarmente iscritto all’Albo degli Psicologi della Lombardia con il numero 19805, e un Business e Life Coach, certificato presso la EEC di Torino. Esercito la libera professione, in parte, ricevendo i miei clienti, pazienti e coachee presso lo Studio Mentecorpo di Milano, in parte, come Freelance, collaborando con aziende e organizzazioni pubbliche e private, nazionali ed estere. Mi piace pensarmi come uno psicologo eclettico, inter e transdisciplinare, per i metodi, per il tipo di collaborazioni e per i contesti di riferimento. Questa caratteristica mi permette di aggiungere alle mie competenze quelle di consulente psicologico e organizzativo, formatore, trainer e facilitatore. La versatilità della mia professione si consolida nell’approccio fenomenologico-esistenziale e nella particolare importanza che riveste il linguaggio, sia verbale che non verbale, nella pratica del mio lavoro. Queste caratteristiche, che troverete presenti anche in questo sito, assumono diverse forme, modellandosi in base alle esigenze e alle specificità di ogni tipologia di servizio erogato. Troverete ulteriori informazioni leggendo il mio Curriculum Vitae e nelle risposte alle domande che potrete porgermi, contattandomi direttamente.

La libertà significa responsabilità: ecco perché molti la temono.

Alberto Agosti

(Psicologo dinamico)

Counselor con background accademico e lavorativo bi-culturale. Ha studiato economia in Italia (laurea presso l’Università di Pavia e Master all’Università Cattolica) e Psicologia negli Stati Uniti (due master all’Università del Texas ad Austin). Ha lavorato in Italia a Telecom Italia per 10 anni e, conseguentemente ai suoi studi in psicologia, ha lavorato come terapeuta in studi privati per oltre 10 anni consigliando individui, coppie e gruppi. Alla fine del 2018 è tornato a Milano dove lavora come consulente privato e Business di Executive Coach, in attesa dell’omologazione della professione di psicoterapeuta presso il MIUR e della certificazione ICF ACSTH come Coach.

Progetto

All’interno dello scenario contemporaneo, dove il passato, come modello utile ad affrontare i problemi del presente, sembra perdere valore e il futuro sembra sempre più imprevedibile, PsychoPop si propone come luogo creativo e ricreativo dove dilatare il tempo e implementare le capacità di risposta relazionale di cui abbiamo bisogno.

Il fiume modella le sponde e le sponde guidano il fiume.

Visione

Diventare un punto di riferimento per la condivisione e la fruizione dei saperi e delle pratiche psicologiche di base, volte alla promozione del benessere e dell’eccellenza relazionale, psicofisica e psicosociale della popolazione e dei suoi membri.

Vari son degli uomini i cervelli.

Valori

  • Diversità: esplicitare le differenze che originano l’informazione.
  • Coerenza: unire il sentire, il pensare, il dire e il fare.
  • Affidabilità: essere responsabili delle proprie promesse.
  • Prossimità: avvicinarsi al punto di vista dell’altro.
  • Creatività: comprendere in senso narrativo e maieutico.

Il codice etico di PsychoPop si rifà al diritto inalienabile di ogni essere vivente alla salute e al benessere, senza discriminazione alcuna sulla base della provenienza sociale, sesso, età, religione, condizioni materiali, etnia o ideologia politica.

Non vado mai a pezzi perché non sono mai tutto intero.

Missione

L’obiettivo di PsychoPop è duplice:

  • promuovere la salute della popolazione, ossia quello “stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente l’assenza di malattia o infermità” (documenti ufficiali dell’Organizzazione mondiale della sanità, No 2, p. 100, in vigore dal 7 aprile 1948);
  • sviluppare una cultura psicologica popolare attraverso lo studio, la sperimentazione e la condivisione di differenti metodi volti alla soddisfazione dei bisogni esistenziali, personali o professionali, di individui, gruppi e organizzazioni.

Le persone sono più baciabili quando non sono truccate.

CONTATTAMI